La prima gita della 2 ARD

Venerdì 14 marzo io e la mia classe abbiamo finalmente potuto partecipare alla tanto attesa gita (la prima in due anni scolastici!). Dopo un viaggio di un’ ora e mezza in pullman siamo arrivati a Caslano, appena dopo il confine svizzero, per visitare una fabbrica/museo del cioccolato. Appena entrati ci hanno offerto un grissino immerso nel cioccolato che zampillava da una fontanella e la visita è stata breve ma interessante. Poi abbiamo potuto assaggiare i loro prodotti e comprare tavole di cioccolato e cose simili nel negozio della fabbrica.

Immagine

Immagine

L’esterno…

Immagine

…e l’ingresso della fabbrica

Immagine

Laghetto nel giardino della fabbrica

Dopodiché ci siamo recati a Molino Barzago, una frazione di Cunardo, per visitare un mulino ad acqua, e grazie alla guida di un anziano signore che lavorava lì, sapere come funziona e come viene prodotta la farina. Il posto era davvero carino, infatti mi è dispiaciuto molto non avere potuto fotografare tutto quello che mi interessava.

100_0955   Il mulino

Nonostante sia durata piuttosto poco e siamo tornati presto è comunque stato bello e divertente trascorrere quest’ esperienza insieme ai miei compagni.

Annunci
Standard

Una giornata particolare

Domenica scorsa io e i miei genitori abbiamo invitato le mie cuginette Ilaria e Alessandra (di tredici e nove anni) e i miei zii per una grigliata. Mio papà ha pensato a grigliare la carne e le verdure col camino che abbiamo in giardino mentre io ho preparato il dolce. Verso le 13 sono arrivate le mie cugine coi miei zii e appena entrata Ilaria ha provveduto a truccarmi (ogni volta che ci vediamo le faccio da cavia per poter sperimentare nuove tecniche che ha imparato) e fortunatamente il risultato non è stato mostruoso. Poco dopo ci hanno raggiunto anche i miei altri zii con la loro figlia neonata (ovvero la mia nuova cugina) Emma, che compiva tre mesi quello stesso giorno. La giornata sarebbe trascorsa nel migliore dei modi se non fosse stato per un unico inconveniente: a un certo punto il nostro quarantennale camino è crollato! Caso volle che ciò accadesse mentre mio padre grigliava l’ultima portata di carne, ma fortunatamente non è stata danneggiata. Appena finito di mangiare io e le mie cugine abbiamo portato a spasso il mio cane Fiocco, poi ci siamo svagate con vari giochi da tavolo finché non è arrivato per tutti il momento di andare. È stato per me un pomeriggio piacevole e divertente e non vedo l’ora di ripetere una giornata simile (con camino che cede a parte).

Immagine                                     Il camino prima…

Immagine                                …e dopo essere crollato!

Standard

Le vacanze migliori

Ogni estate passo le vacanze a Valdobbiadene, una località veneta in cui io e la mia famiglia andiamo ogni anno, poiché abbiamo lì una casa. Essendo abbastanza grande e con ben tre camere per dormire, spesso ci raggiungono anche alcuni parenti di mia madre, specialmente i miei zii. Sono sempre entusiasta di andarci, soprattutto perché l’ area in cui è situata la casa è abbastanza tranquilla e non troppo lontana dalle rive del fiume Piave, che scorre lì vicino.  È meraviglioso passeggiare per i boschi e attraversare i sentieri che circondano questo fiume, inoltre è possibile farci anche il bagno nonostante l’acqua forse un po’ troppo fredda. Non mi annoio affatto durante queste vacanze perché vengono spesso a trovarci dei vicini di casa con cui andiamo d’accordo e uno di loro ha più o meno la mia età. Inoltre passiamo i pomeriggi anche girando le città più interessanti nei dintorni e siamo sempre in cerca di posti nuovi da visitare. Ed è per tutto questo che mi dispiace sempre un po’ dover tornare a casa prima o poi, ma sono comunque felice al pensiero di poter rivedere le mie amiche e godere di alcune comodità in casa che, devo ammettere, in quella nel Veneto non ci sono… 

Immagine

Le rive del fiume Piave

 

 

Standard